“No stress day, no stress party” questo il nome del convegno che si terrà domani 15 luglio presso l’Hotel Residence di Montesilvano, vicino Pescara. Una giornata di incontri e dibattiti dedicati allo stress lavoro correlato, all’analisi del fenomeno, e alle evoluzioni possibili e individuabili riguardanti la normativa nazionale e in particolare i “Sistemi di gestione qualità, ambiente, sicurezza”.

L’evento è stato convocato da FIRAS-SPP, UnionProfessioni, SQE-Association, KHC, ovvero gli organismi che sono a capo e che organizzano il “Safety Quality Environment Forum” e parallelamente l’ “SQE Road Show”, ovvero un forum annuale che per il 2011 è andato in scena a giugno a Roma, e un tour di seminari e convegni, finalizzati all’approfondimento e al dibattito inerenti la sicurezza sul lavoro, la tutela e la salute in azienda, i sistemi di gestione.

L’evento in programma domani a Pescara può essere considerato la conclusione estiva della stagione appena conclusa, convocato per chiudere momentaneamente, fare il punto della situazione e rinnovare gli appuntamenti per settembre. Nel cuore delle attenzioni, in ogni intervento programmato, lo stress lavoro correlato. La malattia professionale che da male oscuro sta progressivamente risalendo la china dell’assoluta riconoscibilità, patologie professionali per le quali il legislatore ha definito l’obbligo di valutazione e di stesura di adeguato documento, realtà che appare essere finalmente riconosciuta, considerata. Patologie che richiamano a sè il monitoraggio delle condizioni di lavoro, la prevenzione, l’ adempiere a quanto di obbligatorio o “volontario” si debba fare per assicurare qualità e sicurezza agli ambienti lavorativi.

Questi, da flyer, i temi, intorno ai quali si articolerà il convegno:

  • “A 6 mesi dall’obbligo di valutazione dello stress, il punto della situazione e le prospettive”;
  • “Prime esperienze sul campo: il punto di vista delle Asl alla luce delle Linee Guida Inail”;
  • “Cosa bisogna verificare in relazione allo stress da lavoro correlato nelle attività di certificazione e asseverazione del modello organizzativo per la sicurezza“;
  • “Una metodologia innovativa per l’analisi dello Stress Lavoro Correlato”;
  • “Stress Lavoro Correlato: Torino, le prime inchieste.
  • Organi di vigilanza, psicologi del lavoro e aziende e RSPP a confronto: a 6 mesi dall’obbligo di valutazione dello stress, il punto della situazione e le prospettive (Talk show).

Maggiori informazioni sul sito no stress