Entro il31 marzo i medici competenti devono trasmettere all’Inail, esclusivamente per via telematica, i dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria. L’obbligo è prescritto dall’art. 40 del TU 81/08.

Il Documento d’intesa n. 153 della Conferenza unificata Stato – Regioni del 20 febbraio 2012 ha previsto l’utilizzo, allo scopo, di un applicativo web dell’Inail.

Nel ricordato All. 3B all’art. 40 del TU sono elencati così i dati che il medico competente deve trasmettere:

  • dati identificativi dell’azienda;
  • numero dei lavoratori occupati;
  • dati identificativi del MC;
  • probabili/possibili malattie professionali segnala ex art. 139 del DPR 1124/1965*.

Fonte: Quotidianosicurezza