L’11 novembre presso il Centro congressi Leonardo Da Vinci di Milano si terrà l’ SQE Summit 2011, il “Safety, Quality, Enviroment Summit”, organizzato da SQE Association.

Dopo l’appuntamento di Roma del 28 ottobre scorso, anche a a Milano la giornata di lavori sarà sulla presentazione del nuovo “Modello sicurezza 231″ e quindi,  sull’adozione del “Sistema di gestione della Sicurezza ed Ambientale – l’integrazione tra il Sistema di gestione per la Qualità ed il modello Organizzativo 231 – Certificazione e Asseverazione – il ruolo degli Organismi Paritetici e degli Enti Bilaterali”.

Si tratterà di un evento a porte aperte, che riprenderà i discorsi aperti e approfonditi a Roma,  fino a sviluppare conclusioni, riflessioni finali.

Quasi cinquecento gli accrediti già concessi, per un numero che tende a salire in vista del giorno dell’apertura dei lavori e per una data, l’11-11-11 che ha portato gli organizzatori a sottolineare l’appuntamento con: “un giorno unico per numeri uno”

Questi i temi principali che scandiranno l’andamento della giornata:

  • Modelli di organizzazione e di gestione per  idonei ad avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni (D.Lgs. n. 231/2001);
  • modello organizzativo semplificato per la Sicurezza «SQE Safety:2011©»: presentazione alla Direzione aziendale;
  • certificazione BS OHSAS 18001:2007 e Asseverazione (D.lgs. 81/08 Art. 51 c. 3bis);
  • la valutazione dei rischi: valutazione e controllo del rischio legionellosi;
  • la valutazione dei rischi: ambienti confinati;
  • i reati ambientali ed il modello organizzativo D.Lgs. n. 231/2001. La conformità allo standard UNI EN ISO 14001:2004 come strumento di gestione efficace per la verifica della conformità legislativa;
  • i requisiti professionali del Formatore della Sicurezza (FSL) in conformità alla ISO/IEC 17024;
  • Corsi di formazione per la Sicurezza: cosa vuol dire svolgerli in “collaborazione con gli Organismi Paritetici”

Per approfondire