Per le aziende è operativo dal  21 gennaio 2014  il percorso online per candidarsi al bando Inail Isi 2013 per ottenere finanziamenti per interventi 
riguardanti la sicurezza sul lavoro.
307  i milioni stanziati (295.238.520 da Inail, 12.121.03 dal Ministero del Lavoro), che saranno distribuiti dopo un procedimento, rigorosamente online, e diviso per fasi:
inserimento dei progetti, superamento della soglia di ammissibilità, download codice identificativo, click day, arrivo in ordine cronologico, 30 giorni per invio documentazione prevista.

Queste le date e le scadenze:
•    21 gennaio – 8 aprile 2014, inserimento progetto nella sezione servizi online del sito Inail;
•    dal 30 aprile 2014 comunicazione data e ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro della domanda.

L’incentivo potrà essere pari al 65% dei costi ammissibili,  con contributi che potranno essere compresi tra i 5.000 e i 130.000 euro. Un limite valido per tutti, tranne che per le imprese fino a 50 dipendenti che presenterannoo progetti per modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
I finanziamenti potranno essere cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, come quelli derivanti  dal Fondo di garanzia per le Pmi e da Ismea.
Per i progetti che superano i 30.000 euro si potrà chiedere un’anticipazione del 50% dell’importo richiesto con garanzia fideiussoria.
Oltre agli interventi per la sicurezza e ai progetti di investimento e adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, possono essere finanzianti progetti di sostituzione o adeguamento di attrezzature di lavoro che sono in servizio prima del 21 settembre 1996.