“E’ stato rimosso il segreto amministrativo che era stato posto sul Sistri e che tante polemiche, nella maggior parte dei casi strumentali, aveva innescato”.
Lo ha annunciato il ministro Stefania Prestigiacomo durante una visita che una delegazione delle Commissioni Ambiente di Camera e Senato, ha compiuto presso il centro operativo del Sistri.

“Nei mesi scorsi – ha affermato il ministro Prestigiacomo – avevo chiesto pubblicamente la rimozione del segreto e del resto i documenti sul sistema erano sempre stati consegnati a tutte le autorità che ce li avevano richiesti: dalla Corte dei Conti al Tar, dalla Commissione Pecorella alla magistratura ordinaria.

La trasparenza è per noi un requisito essenziale dell’azione amministrativa, a maggior ragione nella fase di avvio di un sistema che ha come obiettivo principale quello di aiutare a far prevalere la legalità in un settore come quello dei rifiuti, oggetto delle attenzioni della criminalità organizzata”.

Nel corso della visita i parlamentari hanno visitato la sala controllo, il call-center e la sala operativa dei Noe, e assistito ad una simulazione dell’intero processo di tracciabilità dei rifiuti.