ponteggi-metallici

I ponteggi metallici fissi di facciata, determinazione del valore nominale della resistenza caratteristica secondo la UNI EN 12811-3:2005 dei dispositivi di collegamento montante-traverso realizzati con sistemi modulari. E’ il titolo di un recente studio pubblicato dall’Istat.che rientra nella linea di ricerca L17 (“l’innovazione tecnologica relativa allo sviluppo di strumenti e metodologie atte al miglioramento della sicurezza delle attrezzature provvisionali utilizzate nei cantieri temporanei e mobili con particolare riferimento ai ponteggi metallici gissi di facciata”) del Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici* dell’Inail.

Secondo la UNI EN 12811-3:2005 la valutazione della resistenza deve essere effettuata sulla base dei risultati delle prove sperimentali, per le quali la stessa fornisce i requisiti da rispettare. Essi risultano comunque generici e riguardano le prove di carico su attrezzature di lavoro in generale.
Dopo un’attenta analisi della norma, viene proposta nel presente lavoro una procedura di prova per la valutazione del dispositivo di collegamento montante traverso, compatibile con i requisiti generali imposti dalla UNI EN 12811-3:2005.
Lo studio comprende inoltre una fase sperimentale che ha avuto lo scopo di acquisire elementi utili per la messa a punto della procedura stessa

Il materiale della pubblicazione Inail è stato suddiviso in 4 principali parti

  1. analisi della UNI EN 12811-3:2005;
  2. requisiti per le prove sperimentali secondo la UNI EN 12810-2:2004 e la UNI EN 12811-3:2005 necessarie alla valutazione del valore nominale del momento di giunzione caratteristico dei dispositivi di collegamento montante traverso;
  3. definizione dei requisiti delle prove pilota in accordo alla UNI EN 12811-3:2005;
  4. campagna di sperimentazione.

La pubblicazione in formato pdf

Per maggiori informazioni