Pubblicate dal Ministero del Lavoro le risposte a nove interpelli riguardanti la sicurezza sul lavoro.

I temi affrontanti dai nuovi nove quesiti in data 27 marzo 2014 sono:

  • “applicabilità della sanzione per mancata vidimazione del registro infortuni:
  • obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi per i volontari;
  • individuazione dell’impresa affidataria nel caso di costituzione, a valle dell’aggiudicazione di un appalto, di società consortile per l’esecuzione dei lavori;
  • applicazione dell’art. 3, comma 2, del D.Lgs. n. 81/2008 per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco;
  • corretta interpretazione dell’art. 25, comma 1, lett. a), del D.Lgs. n. 81/2008
  • destinatario;
  • applicazione dell’allegato IV, punti 1.11 e 1.12, del D.Lgs. n. 81/2008 per la categoria autoferrotranvieri;
  • documenti che l’impresa appaltatrice è obbligata a consegnare al Committente
  • destinatario;
  • applicazione dell’art. 90, comma 11, D.Lgs. n. 81/2008;
  • quesiti sugli obblighi degli allievi degli istituti di istruzione ed universitari, sui criteri di identificazione del datore di lavoro nelle scuole cattoliche, sull’identificazione degli enti bilaterali e organismi paritetici, sull’obbligo di informazione e formazione nel caso di docente non dipendente chiamato d’urgenza.

A partire dalla prossima settimana approfondiremo in dettaglio alcune delle risposte.

Info: interpelli sicurezza lavoro 27 marzo 2014.

Fonte:  QuotidianoSicurezza.it