amianto rimozione

 

Una nota dell’Inps indica benefici e requisiti per i lavoratori esposti all’amianto

Dal 1° gennaio 2015 i lavoratori che sono stati esposti all’amianto, assicurati in assicurazione generale obbligatoria, assicurati Inail, possono presentare all’ Inps domanda di maggiorazione secondo il regime vigente al tempo dell’esposizione. Lo ha reso noto l’Inps in una nota pubblicata il 20 gennaio scorso.

La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2015, con le prestazioni pensionistiche conseguenti che non possono avere decorrenza anteriore al 1° gennaio 2015.

Secondo la nota i destinatari della norma dovranno essere:

  • “assicurati iscritti all’assicurazione generale obbligatoria, gestita dall’Inps, e all’assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali, gestita dall’ Inail;
  • dipendenti da aziende che hanno collocato tutti i propri lavoratori in mobilità per cessazione dell’attività lavorativa;
  • soggetti che hanno ottenuto in via giudiziale definitiva l’accertamento dell’avvenuta esposizione all’amianto per un periodo superiore a dieci anni e in quantità superiore ai limiti di legge;
  • soggetti che, avendo presentato domanda successivamente al 2 ottobre 2003, abbiano conseguentemente ottenuto il riconoscimento dei benefici previdenziali di cui all’art. 47 del decreto-legge n. 269/2003, convertito con modificazioni dalla Legge n. 326/2003″.

La nota dell’Inps