A partire da febbraio 2012 l’INAIL avvia i pagamenti della prestazione aggiuntiva prevista dal Fondo per le vittime dell’amianto per le competenze dell’anno 2011. Il Fondo, istituito con la legge Finanziaria 2008, dispone l’erogazione di uno speciale beneficio a favore dei lavoratori titolari di rendita diretta, anche unificata, ai quali sia stata riconosciuta – dall’INAIL e dall’ex Ipsema – una patologia asbesto-correlata per esposizione all’asbesto e alla fibra “fiberfrax”, nonché dei loro familiari titolari di rendita a superstiti. Si tratta di una prestazione erogata d’ufficio dall’INAIL aggiuntiva alla rendita già percepita. Il Fondo – con contabilità autonoma e separata – è finanziato con risorse provenienti dal bilancio dello Stato e dalle imprese. Gli interessati, per ottenere, il beneficio non devono presentare alcuna istanza.

I pagamenti di febbraio 2012 riguardano gli importi dovuti come primo acconto e corrispondono alla misura del 10% della prestazione percepita per l’anno di competenza 2011. La percentuale del secondo acconto sarà fissata nei prossimi mesi e quella relativa al conguaglio il prossimo anno. Infine, le erogazioni per l’anno 2010 – previste in una unica soluzione e nella misura del 15% della rendita – saranno assegnate non appena verranno trasferite le necessarie risorse finanziarie statali. Sono, invece, in via di conclusione i pagamenti della prestazione aggiuntiva relativi agli anni 2008 e 2009.

Fonte: Inail