A partire da oggi, 2 settembre, la trasmissione del Documento unico di regolarità contributiva Durc, sarà effettuata ai richiedenti esclusivamente tramite posta certificata (Pec).
Lo ricordano  Inail e Inps, con note distinte pubblicate nei rispettivi siti. Anche l’inoltro della richiesta di Durc non sarà accettato dal sistema se nel modulo telematico di richiesta non sarà indicato l’indirizzo Pec della Stazione appaltante/Amministrazione procedente, delle Soa e delle imprese.
Nel caso di Durc richiesti dalle Stazioni appaltanti e dalle Amministrazioni procedenti, il certificato sarà recapitato anche all’impresa se l’indirizzo Pec di questa sarà stato indicato nel modulo telematico di richiesta.

Nota Inail
Nota Inps
Sportello Unico Previdenziale