Il Canada ha dichiarato tossico il  Bisfenolo A (BPA). E’  il primo Paese al mondo a farlo nonostante l’opposizione dell’industria chimica.Prima della fine dell’anno, dunque, il governo Canadese inserirà il Bisfenolo A nell’elenco delle sostanze pericolose. E’ importante ricordare che il Canada è stato il primo paese che, nell’aprile del 2008, ha realizzato uno studio sulla tossicità e sui rischi del Bisfenolo A a seguito del quale gli studiosi hanno ritenuto necessario adottare misure per ridurre la presenza di questa sostanza nell’ambiente e negli alimenti.Il Bisfenolo A viene utilizzato come componente fondamentale nella produzione di plastiche e additivi plastici. Se ne producono circa 2-3 tonnellate all’anno ed è contenuto in un gran numero di prodotti: giocattoli  per bambini, bottiglie, lenti per occhiali, attrezzature sportive, elettrodomestici, caschi di protezione, e altri prodotti  duri e resistenti.  Le resine epossidiche che contengono Bisfenolo A sono, invece, utilizzate come rivestimento interno nella maggior parte delle lattine per alimenti e bevande.
In particolare il BPA sembra essere imputato in numerose malattie dello sviluppo sessuale maschile nel feto, e nel calo di fertilità nell’uomo adulto.
Per approfondimenti vedi alla scheda wikipedia

I