Sono state recepite, in Italia, le linee guida dell’Unione Europea sull’ecodesign. Il Decreto Legislativo 15/2011, è stato infatti pubblicato nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale. Il decreto  attua la Direttiva 2009/125/CE per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all’energia.Considerato che l’utilizzo di prodotti come finestre, isolanti e rubinetti genera un determinato impatto ambientale, è sorta l’esigenza di ridurne la portata attraverso impostazioni diverse nella progettazione.
Al termine del loro utilizzo, i prodotti connessi all’energia possono essere usati nuovamente con lo stesso scopo per cui erano stati concepiti.
Il decreto legislativo cita infatti le definizioni di riutilizzo, riciclaggio, recupero e rifiuto pericoloso, specificando che si riferiscono solo ai prodotti connessi all’energia e non interferiscono con l’applicazione del Codice Ambiente, D.lgs 152/2006. Negli allegati sono inoltre indicate le modalità per la fornitura di informazioni e il controllo interno della progettazione.
Il testo pubblicato farà da quadro per l’emanazione di norme successive, relative alle singole categorie di prodotti, che terranno in considerazione l’impatto delle nuove disposizioni sulle piccole e medie imprese.

Fonte: www.edilportale.com