Schermata 2015-04-28 alle 19.14.41

Ogni anno in tutto il mondo si registrano più di 16.000 casi di incidenti domestici dovuti all’esposizione ad agenti chimici pericolosi contenuti nei detergenti per bucato venduti in capsule solubili.

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) (in inglese Organisation for Economic Co-operation and Development – OECD) lancia una campagna per sensibilizzare i consumatori, in particolare i genitori, sui rischi di questi prodotti, che per il loro aspetto possono attrarre soprattutto i bambini.
Slogan della campagna “I bambini non vedono la differenza. Tieni le capsule lontano dalla loro portata!”

Le capsule solubili, infatti, possono rompersi o sciogliersi facilmente in mano ad un bambino e di conseguenza il detergente in esse contenuto può essere ingerito e provocare vomito, disordini respiratori, nausea e irritazioni oculari e della pelle.

Oltre alle attività di sensibilizzazione, la Commissione europea ha recentemente adottato un regolamento sulle misure di sicurezza supplementari per i detersivi liquidi in capsule, che si applicano a partire dal 10 giugno 2015.

Le informazioni utili per uso e conservazione appropriati di tali prodotti e i consigli sulle modalità di gestione di eventuali incidenti sono contenute nella campagna informativa.

Scarica: