Lo scorso 10 dicembre l’’INAIL ha pubblicato sul sito www.inail.it, nel banner incentivi alle imprese, gli Avvisi Pubblici Regionali, i moduli di domanda nonché il manuale per l’utilizzo della procedura on line, per erogare finanziamenti alle imprese per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

In particolare possono essere presentati progetti di:

  1. investimento;
  2. formazione dei lavoratori;
  3. sperimentazione di soluzioni innovative e  strumenti ispirati alla responsabilità sociale d’impresa.

Per quest’obiettivo l’Istituto, per il 2010,  ha stanziato 60 milioni di euro, ripartiti in budget regionali. Le imprese possono presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva e una delle tre tipologie sopraindicate.

La domanda può essere presentata a partire dalle ore 14,00 del 12 gennaio 2011. Già dal 10 dicembre scorso però, sul Punto Cliente del sito le imprese hanno a disposizione una procedura informatica che consente, attraverso la compilazione di campi obbligati, di verificare la possibilità di presentare la domanda stessa.

Condizione per la presentazione della domanda è, oltre al possesso dei requisiti di ammissibilità, il raggiungimento di un punteggio soglia, determinato dai seguenti parametri: dimensione aziendale, rischiosità dell’attività di impresa, numero dei destinatari, finalità ed efficacia dell’intervento, bonus in caso di collaborazione con le Parti sociali nella realizzazione del progetto. Entro i 15 giorni successivi all’invio  telematico, l’impresa deve far pervenire alla Sede INAIL competente la domanda cartacea debitamente sottoscritta, oltre alla documentazione prevista.Lo  sportello telematico riceverà le domande in ordine di arrivo e fino al 14 febbraio 2011. La chiusura dello sportello potrebbe essere anticipata in caso di esaurimento dei fondi disponibili nel budget regionale. L’impresa, se ammessa all’incentivo, ha un termine massimo di un anno per realizzare e rendicontare il progetto. Il contributo verrà erogato entro 60 giorni dalla rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche.