SEAS

Ormai sono in molti a dire che le prossime guerre si faranno per l’acqua. In un pianeta sempre più in allarme rispetto alle risorse idriche e alla desertificazione arriva una notizia di quelle che riaccendono davvero le speranze.

La startup svizzeraSEAS – Société de l’Eau Aérienne Suisse prende infatti l’aria e la trasforma in H2O. Insomma, Creare acqua dall’aria è possibile.  Come, lo ha raccontato la stessa SEAS, sabato 29 Agosto nel Padiglione Svizzera a Expo Milano, in occasione dell’evento “Acqua dall’aria per la vita”: un’intera giornata  patrocinata da Expo 2015, dedicata alla presentazione dell’innovativo sistema coperto da brevetto, in grado di generare acqua potabile di alta qualità ovunque nel mondo, dove più serve.

L’evento, organizzato nell’ambito della giornata che il Canton Ticino ha deciso di dedicare alle risorse idriche, è stato anche l’occasione per approfondire le complesse problematiche sociali e tecniche collegate alla disponibilità di acqua nelle diverse aree del mondo, durante un incontro di approfondimento aperto al pubblico a cui hanno partecipato la baronessa Angela Van Wright Von Berger (segretario generale UNAkids) e la Prof.ssa Anna Magrini dell’Università di Pavia, che ha collaborato allo sviluppo della tecnologia.

Greenews.info ne ha parlato con Rinaldo Bravo, Direttore Generale della SEAS.

Per leggerla cliccare qui