Sarà inaugurato domani, martedì 31 maggio, l’impianto a biogas, realizzato da Schmack Biogas a Fiumicino, alle porte di Roma, per conto della Maccarese Spa, azienda del gruppo Benetton.
Il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti e la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, taglieranno il nastro della mini centrale da 625 kW.
L’impianto produrrà energia elettrica pulita per 1.200 famiglie grazie al biogas prodotto dalla fermentazione di deiezioni animali e colture energetiche.

Schmack Biogas, l’azienda pioniera del biogas, ha curato anche la messa a punto del processo di produzione del biogas. Sono fondamentali, in questa fase, le condizioni in cui vengono allevati i batteri metanigeni per garantire la massima capacità di estrazione dalle biomasse dell’energia in esse contenuta, trasformandole in metano.
Il termine biomassa è stato introdotto per indicare tutti quei materiali di origine organica (vegetale o animale) che non hanno subito alcun processo di fossilizzazione e sono utilizzati per la produzione di energia. Le biomasse rientrano fra le fonti rinnovabili in quanto la CO2 emessa per la produzione di energia non rappresenta un incremento dell’anidride carbonica presente nell’ambiente, ma è la medesima che le piante hanno prima assorbito per svilupparsi e che alla morte di esse tornerebbe nell’atmosfera attraverso i normali processi degradativi della sostanza organica.