Oggi, 28 aprile, Giornata mondiale dedicata alla sicurezza sul lavoro e alle vittime dell’amianto. Per quest’occasione sono state presentate dalla Fondazione Anmil “Sosteniamoli Subito”, in partenariato con Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Afeva e Aiea, le iniziative di promozione della campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi Asbestus Free.

Dal 28 aprile e per tutto il mese di maggio in 14 città italiane si terranno giornate di sensibilizzazione e raccolta fondi. Le città sono Casale Monferrato (AL), Broni (PV), Monfalcone (GO), La Spezia, Ravenna, Ferrara, Padova, Matera, Pisa, Civitavecchia (RM), Bari, Taranto, Nuoro e Siracusa.

Queste le date:
28 aprile: iniziative a Casale Monferrato (piazza Battisti), Monfalcone (piazza della Repubblica), Taranto (piazza della Vittoria), Ferrara, Padova (Prato della valle), Matera (piazza Vittorio Veneto), Pisa (piazza XX settembre), Bari (via Sparano – chiesa S. Ferdinando).
1° maggio a Ravenna, 5 maggio a Civitavecchia, 11 maggio a Nuoro, da definire e in calendario entro maggio le giornate di Broni e Siracusa..

“L’importanza della Giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro e per le vittime dell’amianto – ha dichiarato il presidente Anmil Franco Bettoni  – ci consente ancora una volta di compiere un passo importante per la divulgazione di un tema che ci tocca tutti da vicino, non solo come lavoratori direttamente esposti, ma come singoli cittadini, comunque indifesi rispetto alle drammatiche conseguenze che la lunga latenza delle patologie da amianto può portare con sé. È un preciso dovere civico far conoscere e approfondire il tema dell’amianto e le sue implicazioni, per diffondere una indispensabile coscienza, soprattutto fra i giovani, a partire proprio da realtà locali come la nostra, simbolo doloroso dell’urgenza e della portata del nostro impegno”.

maggiori info