Richiesto a Taranto il rinvio a giudizio per ventotto persone ai vertici di ex Italsider e Ilva, per i casi di morti correlabili all’amianto di quindici dipendenti, deceduti tra il 2004 e il 2010 e impiegati negli stabilimenti dal 1975.

Le accuse per il rinvio a giudizio formulate dal gup del tribunale di Taranto Giuseppe Tomassino e dal pm Raffaele Graziano vanno dall’omicidio colposo alla violazione di norme riguardanti la sicurezza, fino alla  mancata adozione di cautele contro gli infortuni e le malattie professionali. ONA e Contramianto tra le parti civili.

In Sardegna sta per aprirsi un’indagine della Procura sulla presenza di frammenti di Eternit sulla spiaggia di Poetto, Cagliari. Il Comune di Cagliari ha intanto disposto 200 mila euro per la raccolta dei frammenti e per il carotaggio dell’area