Gli adeguamenti necessari alla sicurezza nei luoghi di lavoro

Tutte le Aziende, a condizione che abbiano almeno una persona alle dipendenze del datore di lavoro, devono adeguarsi al Decreto Legislativo 81/08 definito “Testo Unico sulla Sicurezza” che ha abrogato il vecchio D. Lgs 626/94 comunemente chiamato “legge 626”. Il passaggio dalla 626 all’81/08 non è stato l’unico cambiamento nel corso degli anni, a dimostrazione che la normativa è in continua evoluzione. Lo stesso D. Lgs 81/08 è stato modificato e integrato dal recente D.Lgs 106/09 (visita la sezione news). Pertanto, le aziende necessitano di personale adeguatamente formato e costantemente aggiornato sull’evolversi della normativa, in grado di indirizzare al meglio il datore di lavoro nelle scelte più opportune per la sicurezza dei suoi lavoratori e per il rispetto della normativa vigente.

Nell’ottica dei necessari adeguamenti alla mormativa vigente ALIS è in grado di offrire:

  • Mappatura dei rischi: predisposizione della “relazione di mappatura dei rischi“, propedeutica per la predisposizione del Documento di valutazione.
  • Documento di valutazione dei rischi: redazione del Documento secondo quanto previsto dall’art.28, comma 2, del D. Lgs. 81/2008.
  • Rielaborazione del documento di valutazione dei rischi in relazione all’aggiornamento normativo.
  • Assunzione dell’incarico di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione esterno (RSPP).
  • Assistenza al Servizio di Prevenzione e Protezione, effettuata da tecnici qualificati, per organizzare e gestire gli adempimenti previsti dall’attuale normativa sulla sicurezza comprese le
  • attività di misura degli agenti espositivi in ambiente di lavoro.
  • Assistenza nei rapporti con i Servizi ispettivi delle ASL e delle altre strutture pubbliche deputate alla  vigilanza dei luoghi di lavoro (Ministero del lavoro, Vigili del fuoco, ecc.).
  • Consulenza ed aggiornamento sulle nuove disposizioni di legge in materia di igiene, sicurezza del lavoro, antincendio ed ambiente.
  • Consulenza al Datore di lavoro nella scelta del Medico Competente e nell’istituzione del Servizio di Primo Soccorso.
  • Interventi di controllo e di suggerimento in fase di progettazione di nuove attività.
  • Sopralluoghi periodici di controllo
  • Controllo della sicurezza dei macchinari
  • Controllo degli ambienti di lavoro
  • Verifica delle sostanze utilizzate nel ciclo lavorativo
  • Controllo delle procedure di organizzazione del lavoro
  • Esame della manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature
  • Esame della movimentazione manuale o semi manuale dei carichi
  • Conservazione e gestione delle sostanze pericolose
  • Analisi dei rischi trasversali e organizzativi
  • Analisi dell’incidenza dei fattori psicologici (es. intensità, monotonia, solitudine e ripetitività del lavoro)
  • Rispetto dei fattori ergonomici
  • Analisi dei processi di lavoro usuranti (lavoro continuo, sistemi di turno, lavoro notturno)