Schermata 2015-10-21 alle 18.51.16

Iniziata ieri si protrarrà fino al 23 ottobre, la nuova edizione della “Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro” indetta da Eu-Osha.

Si tratta di una delle iniziative con le quali l’Agenzia europea intende sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sui temi della prevenzione.

Il tema scelto per questa edizione della settimana è lo stesso sul quale l’Agenzia si concentra da due anni nella campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2014-2015 che si avvia alla conclusione: lo stress lavoro correlato.

Tra le tematiche prioncpali affrontate, la prevenzione di rischi come le molestie e la violenza da parte di terzi.

Come spiega la dott.ssa Christa Sedlatschek, direttore dell’EU-OSHA: “Sebbene la violenza possa potenzialmente colpire qualsiasi luogo di lavoro e qualunque lavoratore, alcune caratteristiche del lavoro aumentano i rischi. Avere un contatto diretto con i clienti, il pubblico o altre persone al di fuori dell’organizzazione aumenta il rischio di episodi di violenza, noti anche come “violenza da parte di terzi”. Secondo l’indagine ESENER-2 il dover trattare con clienti, pazienti o allievi difficili è il fattore di rischio più diffuso nelle aziende europee (57,4 %)”.

La chiusura europea della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2014-2015 si terrà il 3 e 4 novembre a Bilbao.

Per maggiori dettagli einformazioni clicca qui