L’iniziativa, promossa dall’Eu-Osha nell’ambito della campagna europea “Lavoriamo insieme per la prevenzione dei rischi”, si compone delle fotografie selezionate dalla giuria internazionale del concorso paneuropeo indetto dall’Agenzia nel 2011 e nell’arco dei prossimi mesi sarà ospitata presso diverse sedi territoriali dell’Inail.

Testimoniare l’importanza della salute e della sicurezza sul lavoro in Europa attraverso un racconto fotografico. Questo l’obiettivo della mostra itinerante che dopo Napoli, Roma e Potenza, fino al 29 marzo sarà ospitata all’interno della sede Inail di Pinerolo, in Piemonte, per poi fare tappa in altre sedi territoriali dell’Istituto nei mesi successivi. La mostra fotografica è una delle iniziative promosse dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) – di cui l’Inail è focal point per l’Italia, attraverso il coordinamento della direzione centrale Prevenzione e del dipartimento Processi organizzativi (Dpo) – nell’ambito della Campagna europea 2012-2013 “Lavoriamo insieme per la prevenzione dei rischi”, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza della necessità di migliori condizioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Un racconto fotografico in 12 scatti. I 12 scatti che compongono la mostra sono stati selezionati tra oltre 2.550 immagini giunte da 36 Paesi del continente dalla giuria del concorso paneuropeo promosso nel 2011 dall’Eu-Osha, che ha invitato tutti i fotografi, amatoriali e professionisti, a immortalare le condizioni dei luoghi di lavoro, soffermandosi in particolare sul tema della prevenzione. Gli scatti prescelti raccontano la sicurezza nei luoghi di lavoro utilizzando un linguaggio visivo ora semplice e immediato, come nel caso di “Dressmaker” la foto vincitrice del polacco Krzysztof Maksymowicz, che immortala le mani di una sarta al lavoro mentre cuce con ago e ditale, ora più duro come in “Cold Sandwich” di Paweł Ruda, vincitore del premio per il miglior partecipante sotto i 21 anni, o in una chiave disincantata come quella scelta da Riccardo Cigno in “The Solution”.

Le tappe dell’iniziativa dal Piemonte all’Abruzzo. Dopo Pinerolo, la mostra si sposterà in Liguria, presso la sede Inail di Chiavari, dove resterà dal 4 aprile al 6 maggio prossimi, prima di “ripartire” alla volta dell’Abruzzo dove sarà allestita nella sede di Chieti, dal 9 maggio al 6 giugno. Da qui tornerà nuovamente in Piemonte per tre diverse tappe: le fotografie, infatti, dall’11 giugno al 26 luglio saranno nella sede Inail di Torino Nord, dal 5 al 27 settembre in quella di Ivrea e dall’1 al 25 ottobre a Biella. Il tour proseguirà nella sede Inail dell’Aquila, dove gli scatti resteranno esposti dal 29 ottobre al 30 novembre, e successivamente in quella di Venezia Terraferma,  dal 2 al 31 dicembre. Un’esposizione fissa con la riproduzione delle 12 fotografie, ciascuna accompagnata da un pannello informativo, è ospitata inoltre nell’atrio di ingresso della sede centrale dell’Istituto a Roma, in piazzale Pastore.

Fonte: Inail