In attuazione della Legge 26 Ottobre 1995 n. 447 le Regioni hanno emanato proprie Leggi che obbligano i Comuni a effettuare la cosiddetta “zonizzazione acustica” fissando per ogni area del territorio comunale i limiti diurni e notturni di inquinamento acustico.Tutte le attività produttive sono dunque tenute a valutare l’impatto acustico ambientale (esterno) prodotto dai propri impianti e attività al fine di certificare il rispetto dei limiti fissati dalle delibere comunali. In caso di superamento dei limiti, dovrà essere redatto un piano di risanamento acustico.

I nuovi insediamenti produttivi dovranno invece allegare alla documentazione autorizzativa la valutazione di impatto acustico che dimostri il rispetto dei limiti fissati dalla delibera comunale per le zone interessate al futuro insediamento.
Le rilevazioni, i piani di risanamento e le valutazioni di impatto acustico devono essere effettuati da tecnici competenti in acustica ambientale ai sensi dell’art. 2 della Legge 447/95.

Alis è in grado di rispondere alle esigenze delle amministrazioni comunali effettuando:
•    Rilevazione del rumore ambientale diurno e notturno
•    Valutazione di impatto acustico
•    Redazione della zonizzazione acustica in accordo con il PRG comunale