L’acqua che utilizziamo nell’ambiente di lavoro può essere contaminata da una serie di elementi, soprattutto quando non viene erogata dal gestore pubblico delle acque (ad esempio acqua di falda prelevata dal pozzo).

Ma può essere contaminata anche l’acqua utilizzata per processi industriali come per esempio negli impianti di condizionamento degli uffici, dove passiamo gran parte della giornata lavorativa. Quest’acqua viene utilizzata dalle macchine di trattamento dell’aria (UTA), per regolare ad esempio il tasso di umidità prima di essere convogliata nelle canalizzazioni e diffusa nei vari ambienti dell’ufficio.

In questi casi la ALIS propone dei pacchetti di analisi finalizzati, i primi ad una verifica di potabilità, mentre per il secondo caso alla verifica della presenza di legionella.

Potabilità:

Colore Odore Sapore pH Conducibilità elettrica Durezza Azoto ammoniacale Calcio Magnesio Ferro Manganese Nitrati Nitriti Cloruri Solfati Fluoruri CBT 22° C CBT 36° C Coliformi totali Escherichia coli enterococchi

Il terzo caso di analisi sulle acque riguarda le acque di scarico da processi industriali che devono rispettare i parametri imposti dalla normativa ambientale. Per quaesta tipologia di analisi proponiamo verifiche e controlli finalizzati a:

pH Conducibilità elettrica Azoto ammoniacale Cloruri Solfati Fluoruri Nitrati Fosfati Tensioattivi anionici Tensioattivi cationici Tensioattivi non ionici

Per verificare l’inquinamento dell’acqua di falda ad opera di serbatoi interrati o altri sversamenti accidentali si propone un pacchetto con le seguenti analisi:

Metalli n. 18 (Sb, Al, As, Ag, Be, Cd, Co, Cu, Fe, Mn, Cr tot, Hg, Ni, Pb, Mg, Ti, V,Zn) Cromo VI Idrocarburi totali come n-esano Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) Policlorobifenili (PCB) totali.