DSCF0716

Sei un imprenditore di una piccola, media o meglio micro-azienda? Hai l’amianto sul tetto, o nei luoghi di lavoro frequentati dai tuoi lavoratori? Allora non puoi farti sfuggire questa occasione per liberarti definitivamente del problema. Quest’anno, per la prima volta, l’INAIL finanzia a fondo perduto il 65% dell’importo lavori per la rimozione dell’amianto.

Generalmente puoi trovare l’amianto all’interno del tuo ufficio o luogo di lavoro nelle pavimentazioni viniliche e nelle colle utilizzate per posarlo, nelle canalizzazioni dell’aria, nei pannelli perimetrali sotto-finestra o addirittura nei tramezzi di edifici prefabbricati; in alcuni casi lo puoi trovare anche in matrice floccata, applicata a spruzzo, dietro i controsoffitti, specialmente negli edifici con struttura portante in metallo realizzati prima degli anni ’70.

L’amianto invece non si trova nel luogo di lavoro ma esternamente, ad esempio su un tetto o in una cabina idrica (serbatoi)? Nessun problema: INAIL finanzia anche la bonifica di materiali contenenti amianto esterni al luogo di lavoro, purché rientrino nell’ambito di pertinenza del fabbricato ove si trovano i dipendenti, anche se sei in affitto.

Chiamaci per informazioni sul finanziamento della rimozione dell’amianto  INAIL e per un sopralluogo gratuito. I nostri tecnici verificheranno, in base alle caratteristiche aziendali, la fattibilità o meno del finanziamento.

Affrettati, hai tempo fino alla fine di aprile 2016 per presentare la domandaIMG_0569