Cresce in Italia la sensibilita’ delle aziende verso le tematiche legate alla sostenibilita’ ambientale: il 66,7 per cento, quasi 7 aziende su 10, adotta politiche e pratiche rispettose dell’ambiente. E’ il dato presentato alla Camera dei Deputati dall’associazione “Low Impact”, emerso dalla ricerca condotta da Popai Italia ,Associazione Internazionale di Retail Marketing, su un campione di 180 aziende. Nelle aziende eco-friendly, spiega l’associazione, l’attenzione e’ rivolta principalmente verso politiche virtuose di risparmio energetico e l’utilizzo di materiali ecocompatibili (60% del totale), oltre alla gestione differenziata della raccolta dei rifiuti (56,7% del totale).
Tra le aziende che hanno comunicato le azioni green intraprese (54,8%), la totalità di esse è convinta dei risultati positivi generati. Lo scopo principale di Low Impact, associazione senza fini di lucro, e’ quello di costituire un punto di riferimento autorevole capace di valutare e comunicare le azioni green svolte da aziende e istituzioni.

“L’ambiente –  ha affermato afferma Letizia Palmisano, portavoce di Low Impact – e’ un valore per tutti noi. Per questa ragione un corretto approccio a tale tematica deve essere completamente indipendente e non deve basarsi su idealismi o ideologismi. Low Impact si impegnera’ in questa direzione a garanzia di tutti i soggetti coinvolti”.